BLOG



  L'INTERCAPEDINE È LA SOLUZIONE CORRETTA CONTRO L'UMIDITÀ?

Le intercapedini sono una delle tecniche che vengono proposte tradizionalmente per affrontare i problemi di umidità, spesso nei locali interrati o semi interrati in presenza di un dislivello, come nei garage, cantine, taverne. Ma, possono essere una soluzione realmente efficace?
Forniscono le garanzie che risolvano e blocchino l’umidità definitivamente? In questo post, spieghiamo come mai le intercapedini non sono un metodo cosi efficiente ed efficace da utilizzare nelle problematiche di umidità.

Nella ricerca di soluzioni ai problemi di umidità nel mondo si è osservato una grande fermento durante gli ultimi tempi. L'innovazione ha fatto capolino con forza ed oggigiorno è possibile ottenere buoni risultati quando vogliamo eliminare le fastidiose problematiche dell’umidità nelle abitazioni, le cantine, garage o qualunque altro posto dove possano manifestarsi.

Tuttavia, alcuni retaggi del passato, spesso, sono ancora oggi considerati come soluzioni ma che, in realtà, non generano un reale beneficio anzi spesso, ci fanno perdere tempo e denaro perché non intervengono direttamente sull'origine del problema, ma solo a coprire il problema. Alla fine, si provvede con trattamenti che sanano superficialmente e producono un beneficio estetico, ma che non colpiscono il cuore del problema che alla fine persiste, benché in apparenza crediamo che siano stati finalmente risolutivi.

Le intercapedini rientrano in quei trattamenti considerati obsoleti contro il trattamento dell’umidità. Normalmente vengono proposte per trattare le umidità di cantine e garage e si basano sull'idea di raccogliere l'acqua che filtra attraverso il muro principale mediante un drenaggio nascosto da un'altra parete. In questo modo, si devia l'acqua considerando che avvenga poi il risanamento del muro principale dell'abitazione. Per finire, si chiude con un tramezzo che abitualmente ha delle bocche di ventilazione per l’areazione.

Molte volte, le intercapedini sono consigliate non solo per risolvere problemi effettivi ma solo per una rifinitura estetica del locale, ma tutto il mondo sa che la cosa più attraente non può essere la cosa più corretta. Alla fine, si rischia di investire del denaro in un trattamento che copre il problema con una nuova parete lasciando che i muri principali della nostra cantina, taverna o garage, continuino a deteriorarsi lasciando irrisolto il fenomeno di umidità.

Quale è il problema delle intercapedini? Essenzialmente, si tratta di un risanamento superficiale, che nasconde il problema, lasciando il problema al suo interno. Il muro colpito dall’umidità che si cerca di risanare continua ad essere bagnato ed a contatto con l'atmosfera, cosicché continua a deteriorarsi senza cessare ed inoltre senza che ce ne rendiamo conto, perché l’intercapedine lo nasconde. Le umidità per condensazione, inoltre, possono essere una complicanza ulteriore al nostro problema, perché benché l’intercapedine sia ventilata, possono manifestarsi.

In conclusione, le intercapedini non sono una soluzione reale, né a breve né a lungo termine contro l’umidità. È raccomandabile contattare sempre degli specialisti nel settore dell’umidità che identifichino così il problema con certezza e rapidità, aiutando a trovare il trattamento idoneo alla problematica in toto. Se consigliano di sistemare i problemi di umidità con la creazione di un intercapedine, sarebbe opportuno declinare l'offerta e ricorrere ad un'altra soluzione.

 

Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.