img

Il fenomeno della condensa sui muri rappresenta un'incresciosa realtà per numerosi edifici. Questo fenomeno si manifesta quando l'umidità nell'atmosfera condensa in acqua a contatto con superfici più fredde, quali, per esempio, le pareti esterne di un edificio. Capire le cause alla base di questo problema e conoscere le soluzioni è fondamentale per combattere efficacemente la condensa e scongiurare i suoi impatti dannosi. Vediamo di cosa si tratta e come fare per eliminarla.

img

La carta da parati può trasformare esteticamente qualsiasi ambiente, ma nasconde una sfida non trascurabile: la muffa. Questo binomio carta da parati-muffa richiede una comprensione approfondita per prevenire e gestire efficacemente il rischio di danni estetici e strutturali. La muffa prospera in condizioni di umidità elevata, trovando nella carta da parati un substrato ideale per la sua crescita.

img

La mansarda, spesso considerata uno degli ambienti più suggestivi e accoglienti dell'abitazione, può diventare terreno fertile per la formazione di muffa, compromettendo sia l'estetica che la salubrità dell'ambiente.

img

Gli acari della muffa sono microorganismi che si nutrono di funghi, tra cui le muffe, trovando in ambienti umidi e ricchi di materia organica il loro habitat ideale. La loro presenza può causare sintomi allergici come starnuti, prurito, congestione nasale e problemi respiratori nelle persone sensibili. Per contrastare gli acari della muffa, è fondamentale ridurre l'umidità ambientale, migliorare la ventilazione e adottare una pulizia regolare con l'uso di rimedi naturali come oli essenziali, aceto e bicarbonato di sodio. Queste pratiche contribuiscono a creare un ambiente meno ospitale per gli acari e a tutelare la salute.

img

La credenza che la muffa scompaia durante l'estate è piuttosto diffusa, ma non è del tutto accurata. Bisogna infatti ricordare che si tratta di un fungo che può crescere e svilupparsi in qualsiasi stagione, purché trovi le condizioni ambientali adatte, ovvero umidità e fonti organiche di cibo per sostenersi.

img

La presenza di muffa negli ambienti di lavoro rappresenta una problematica di notevole rilevanza sotto il profilo igienico-sanitario e normativo, la cui gestione richiede una conoscenza approfondita sia delle cause che delle possibili conseguenze sulla salute dei lavoratori e sulla produttività aziendale.

img

Uno dei problemi più fastidiosi e dannosi per il comfort abitativo è quello legato all’umidità: la presenza di acqua nelle murature può provocare inconvenienti come la diminuzione del comfort termico, il degrado dei materiali a causa di reazioni chimiche distruttive e la comparsa di muffe.

img

Prevenire la muffa in casa permette di preservare l’integrità strutturale dell’ambiente e di non incorrere in problemi di salute che possono colpire soprattutto i bambini e le persone fragili. Attraverso un’accurata strategia preventiva prevede l’attuazione di accorgimenti quotidiani che, portati avanti in maniera prolungata, assicura uno spazio domestico salubre e privo di muffa.

img

Questa settimana su Lavorincasa.it l’arch. Carmen Granata approfondisce le problematiche legate a muffa e condensa e presenta la soluzione di trattamento dell’aria Murprotec.