Leader in Europa nelle soluzioni definitive contro l’umidità.
  • Lombardia
  • Toscana
  • Emilia Romagna
  • 800 135 494
  • Via Frati Strada Bassa 16/16 - 41049 Sassuolo (MO)

La presenza di muffa e spore fungine all’interno delle scarpe è un fenomeno particolarmente spiacevole che, oltre a causare cattivi odori, può compromettere l’integrità della suola e causare danni talvolta irreparabili. Per contrastare questo disagio, è possibile ricorrere a semplici rimedi in grado di riportare le proprie calzature in buone condizioni. Vediamo quindi come togliere l’odore di muffa dalle scarpe e contrastare la proliferazione dei batteri che ne causano la comparsa.

Odori nelle scarpe: muffa e rimedi

La formazione di cattivi odori nelle scarpe può dipendere da una serie di fattori: in particolare, il sudore dei piedi o la presenza di umidità all’interno dell’ambiente domestico sono i principali responsabili della proliferazione di batteri e funghi all’interno delle calzature. 

Fortunatamente, esistono numerose soluzioni naturali in grado di contrastare la formazione di muffa sulle scarpe, a seconda dei materiali che compongono suola e tomaia. In particolare, i rimedi contro la muffa nelle scarpe più efficaci sono:

  • Alcol etilico denaturato: grazie alle sue proprietà antibatteriche, questo ingrediente è particolarmente indicato nella rimozione della muffa dalle scarpe. L’operazione consiste nell’immergere un panno in una soluzione di acqua e alcool e strofinare delicatamente la superficie della scarpa colpita dalla muffa. Una volta rimosse tutte le macchie, lasciare asciugare la scarpa in un luogo fresco e asciutto;
  • Aceto: per eliminare la muffa e il cattivo odore dalle scarpe, è possibile strofinare la scarpa con uno spazzolino da denti immerso in una ciotola di aceto. In alternativa, l’aceto può essere spruzzato direttamente fuori e dentro la scarpa con l’ausilio di un vaporizzatore. In questo caso, è importante ripassare la zona colpita con un panno asciutto e lasciare asciugare completamente al riparo dai raggi solari;
  • Succo di limone e bicarbonato di sodio: uno dei migliori rimedi contro la muffa sulle scarpe consiste nel mescolare due cucchiai di succo di limone con del bicarbonato di sodio e applicare il composto ottenuto sulle macchie di muffa. Lasciare agire per qualche ora e, successivamente, rimuovere la miscela con l’ausilio di una spazzola inumidita di acqua e detersivo. Infine, strofinare la superficie con un panno umido e farla asciugare al riparo dalla luce;
  • Freezer: questo bizzarro ma utile rimedio permette di eliminare i batteri responsabili dei cattivi odori nelle scarpe. L’operazione consiste semplicemente nell’inserire le calzature all’interno di un sacchetto sigillato e riporle in freezer per alcune ore.

Infine, per rimuovere gli odori all’interno delle scarpe è possibile fare uso di oli essenziali, potpourri e bucce d’arancia essicate: queste soluzioni naturali ed economiche permettono di conferire una delicata e duratura profumazione alle calzature.

  • Aceto: si tratta di una delle soluzioni più semplici per liberarsi dell’umidità in casa. Si può diluire con l’acqua, inserire dentro un nebulizzatore e applicare direttamente sulla parete interessata. Una volta applicato è necessario lasciare arieggiare la stanza e ripetere il processo più volte, in base all’estensione della macchia.
  • Bicarbonato: è un ottimo sostituto dell’aceto. Il metodo è il medesimo: diluirlo con acqua e poi nebulizzare sulla parete interessata.
  • Piante anti-umidità: in generale le piante aggravano il problema dell’umidità nelle case, poiché l’acqua ristagnante nei vasi favorisce la proliferazione delle spore e l’insorgere di muffe. Ma esistono alcune piante che hanno caratteristica di essere in grado di trattenere l’umidità, in particolare quelle tropicali. Per questo è un’ottima idea abbellire la propria casa con tali tipologie di piante che rendono oltretutto l’aria più salubre.
  • Sale grosso: si tratta di un elemento igroscopico, ovvero in grado di assorbire le molecole d’acqua presenti nell’ambiente circostante. Le sostanze igroscopiche hanno la capacità di assorbire l’umidità, di conseguenza il sale è un ottimo prodotto per realizzare dei deumidificatori artigianali da posizionare in prossimità delle macchie d’umidità.

Come togliere la muffa dalle scarpe in pelle

Le scarpe possono essere realizzate nei materiali più variegati, tra cui tessuti delicati come la pelle o il camoscio. Capire come eliminare la muffa dalle scarpe in pelle è importante per conservare comfort e utilizzo di lunga durata. A questo proposito, è necessario sapere che, oltre ai tradizionali rimedi naturali, è possibile ricorrere a soluzioni maggiormente adatte a questo tipo di materiale. 

Innanzitutto, per togliere la muffa dalle scarpe in pelle, è necessario rimuovere le macchie – interne ed esterne – con l’ausilio di un panno asciutto, oppure di uno spazzolino. In seguito, per neutralizzare gli odori ed eliminare la muffa, il suggerimento è di cospargere abbondantemente l’interno della scarpa con del bicarbonato di sodio. Lasciare agire la soluzione per una notte intera e, successivamente, eliminare i residui di muffa spazzolando accuratamente. La doppia azione del bicarbonato di sodio permette di uccidere funghi e batteri ed eliminare macchie e odori sgradevoli. 

In seguito, per rimuovere la muffa formatasi all’interno della scarpa, l’amuchina può rappresentare una soluzione efficace. Basterà versare una piccola quantità su un panno e disinfettare la superficie colpita. In alternativa, è possibile togliere l’odore di muffa dalla pelle o dal cuoio applicando sulla tomaia del lucido per scarpe: questo rimedio non solo neutralizza gli odori, ma concorre anche a proteggere la pelle dall’umidità e a ravvivare i colori della scarpa. 

Rispetto all’utilizzo di alcool e aceto, il latte può rappresentare una soluzione particolarmente delicata nel trattamento della pelle e del camoscio. Questa soluzione agisce in profondità contro la muffa, mantenendo al contempo la giusta idratazione del tessuto. In questo caso, è sufficiente versare una piccola quantità di prodotto su un panno, strofinarlo sulle macchie e lasciare asciugare completamente. 

Prevenire la muffa sulle scarpe

Naturalmente, è possibile prevenire la formazione di muffa e cattivi odori nelle scarpe attraverso alcuni semplici comportamenti. Tra i numerosi suggerimenti su come conservare le scarpe senza che si formi muffa, il più importante consiste nel predisporre le scarpe in un luogo al riparo dall’umidità. 

Infatti, il primo passo per prevenire la muffa sulle scarpe consiste nel porre all’interno della scarpiera e delle scarpe delle soluzioni in grado di assorbire l’umidità. Tra questi rimedi, vi sono:

  • Bustine di tè: riporre nelle scarpe dei filtri di tè rappresenta una soluzione naturale ed economica che permette di limitare l’umidità all’interno delle calzature e, al contempo, infondere un gradevole profumo all’interno della scarpiera;
  • Bicarbonato di sodio: questa soluzione non soltanto elimina la muffa, ma permette di prevenire la formazione di umidità nell’ambiente. Posizionare una ciotola colma di bicarbonato di sodio all’interno della scarpiera garantisce la predisposizione di un ambiente fresco e asciutto, ideale per la conservazione delle calzature;
  • Sacchettini di detersivo in polvere: versare un cucchiaio di polvere per bucato all’interno di piccoli contenitori in stoffa permette di assorbire l’umidità e profumare l’ambiente.

Inoltre, durante i cambi di stagione, è importante adottare alcuni piccoli accorgimenti per conservare le scarpe al riparo dalla muffa e dalla polvere. A fine stagione, è buona norma riporre le scarpe all’interno delle proprie scatole di cartone, avvolgendole nella carta velina oppure in un panno di tessuto. In alternativa, è possibile acquistare appositi sacchetti di stoffa, richiudibili attraverso dei lacci. Naturalmente, prima di sistemarle nei rispettivi contenitori, è importante pulire le scarpe, rimuovendo le macchie più evidenti.

Antimuffa scarpe 

I prodotti antimuffa per scarpe rappresentano una delle soluzioni più efficaci nell’ assorbimento dell’umidità e nell’eliminazione della muffa. 

Tra questi, vi sono senza dubbio gli spray antibatterici, le bustine antimuffa e le bustine di silica gel, tipicamente inserite all’interno delle scarpe nuove. Facilmente reperibili presso calzolai o ferramenta, queste bustine sono particolarmente indicate nella conservazione delle calzature.

Le bustine antimuffa disidratanti rimuovono l’umidità responsabile della diffusione di funghi e batteri. Per contrastare questo fenomeno, è sufficiente riporre le bustine all’interno della calzatura o della scatola di scarpe. Tuttavia, è fondamentale assicurarsi che il cartone e la calzatura siano completamente asciutti. Infatti, la prevenzione della muffa deve partire da una corretta conservazione del packaging e delle scarpe stesse.

Malgrado esistano efficaci rimedi per l’eliminazione della muffa sulle scarpe, la soluzione migliore consiste nell’eliminare la fonte primaria del problema, ovvero la presenza di umidità all’interno dell’ambiente domestico. Infatti, se il tasso di umidità non viene controllato, la muffa continuerà a ripresentarsi. Murprotec, leader nelle soluzioni contro la muffa, adotta quotidianamente soluzioni di prevenzione efficaci e durevoli nel tempo. Il metodo innovativo utilizzato dal team di esperti concorre al mantenimento degli ambienti in condizioni ottimali, garantendo comfort e sicurezza al riparo da funghi, batteri e umidità.

Share