muffa in casa

Durante tutto l’anno, ma soprattutto in autunno e in inverno, uno dei problemi più seri da affrontare e più difficili da sconfiggere è la presenza di umidità in casa.

Muffe, macchie sulle pareti e infiltrazioni non sono solo antiestetiche ma, soprattutto, provocano conseguenze nocive per il nostro organismo.

I metodi casalinghi non bastano

La tradizione popolare ci ha tramandato i cosiddetti “metodi della nonna” cui spesso ci si affida pensando di trovare ricette low cost di sicuro successo: aprire le finestre subito dopo la doccia, mettere piante ornamentali tropicali che si nutrono di umidità nelle stanze in cui il problema è più evidente, non asciugare mai i vestiti in casa, scegliere la pittura a calce per tinteggiare le pareti, utilizzare miscele di aceto e acqua demineralizzata oppure ancora preparati a base di bicarbonato, sale e acqua ossigenata da spruzzare sui muri, ecc., sono solo alcuni degli antidoti naturali che ci vengono proposti e che, nella maggioranza dei casi, si rivelano semplici palliativi e non soluzioni definitive.

Per combattere una volta per tutte il problema dell’umidità è invece indispensabile rivolgersi a professionisti esperti, in grado di riconoscere le cause che la provocano attraverso una diagnosi mirata degli ambienti domestici e capaci di intervenire con prodotti e tecniche efficaci e veramente risolutive.

CONTATTACI!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *